Utilizziamo i cookie

Su questo sito web facciamo uso dei cookie. Utilizzando il nostro sito web Lei acconsente all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni relative alle modalità di impiego dei cookie da parte nostra, nonché su come modificare le impostazioni sono reperibili qui: Dichiarazione per la Privacy.

Schmuck


Breve introduzione storica


Per molte migliaia di anni, il simbolo del Fiore della Vita, composto da 19 cerchi, è stato conosciuto come un simbolo energetico in numerosi circoli culturali in tutto il mondo. Per esempio, il Fiore della Vita è conosciuto in Grecia come in Egitto, Cina, Giappone o Tibet. Non è solo in Europa che il Fiore della Vita è usato ancora oggi come simbolo armonioso. In alcune culture è addirittura considerato sacro.

La rappresentazione presumibilmente più antica del Fiore della Vita è stimata a 5000 anni e si trova nel tempio di Abydos (Egitto) sulle colonne del complesso templare dell'Osireion. Con un'età stimata di poco più di 2000 anni, l'immagine del Fiore della Vita trovata in un monastero in Tibet è un po' più recente.


Il significato e l'uso del Fiore della Vita

L'armoniosa geometria dei 19 cerchi intrecciati ricorda un fiore. Le leggi matematiche e universali che si possono dimostrare nei cerchi, come il teorema di Pitagora, l'albero della vita della Kabbalah, la quadratura del cerchio o la Merkaba, hanno fatto sì che da allora in poi il Fiore della Vita sia associato anche alla geometria sacra.

Il Fiore della Vita (Flower of Life) può sostenere la rimozione dei blocchi e promuovere un flusso senza ostacoli della nostra energia vitale. Pertanto, il suo simbolo è anche molto adatto per le meditazioni e la purificazione energetica della stanza.